skip to Main Content

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGETTO EDUCATIVO

Il progetto attinente alla programmazione annuale e si rivolge sia ai bambini della sezione primavera che a quelli dell’infanzia ovviamente il tutto diversificato in base all’età e agli obiettivi specifici di apprendimento. Quest’anno lo sfondo integratore è “Cominciamo a gonfie vele” e verrà declinato in cinque unità didattiche di apprendimento, in base agli interessi e agli stimoli che emergeranno proprio dai bambini.

Insegnamento della religione cattolica: le attività pongono particolare attenzione allo sviluppo globale della personalità dei bambini e si pone inoltre l’obiettivo di far capire ai bambini  che la propria vita e tutto il creato sono doni meravigliosi di Dio Padre.

PTOF

Piano Triennale dell'Offerta Formativa

LABORATORI DIDATTICI

Destinatari: bambini sezione primavera e scuola dell’Infanzia.

Foto 5

Laboratorio  Lingua Inglese: Questo laboratorio è fondamentale per tutti i bambini della scuola, anche per i più piccoli, perché avvicina i bambini ad una lingua straniera e ciò significa accompagnarli nell’esplorazione del fenomeno linguistico tenendoli per mano in modo rassicurante e facendo loro comprendere che esistono nel mondo molte lingue che si possono imparare per comunicare. La lingua inglese viene proposta come esperienza inserita nella loro quotidianità, questo favorisce l’assimilazione di suoni diversi, la comprensione dei loro significati e permette di mantenere nel tempo l’atteggiamento di apertura proprio dei bambini dell’età prescolare. L’apprendimento della lingua viene presentato sempre in forma ludica attraverso canzoni, filastrocche, giochi.  Il responsabile del progetto è Simon Wolves, insegnante madrelingua, che da molti anni si occupa dell’insegnamento della lingua inglese ai bambini e ragazzi.

Foto 41

Laboratorio di Musica: Il progetto “Il suono in movimento” intende promuovere un approccio attivo e competente all’educazione al suono e alla musica. L’esperto intende formare le conoscenze e le abilità musicali con una serie di incontri, durante i quali verranno presentate varie attività, volte a stimolare le capacità percettive ed espressive del bambino e che, attraverso giochi, canti e ascolto, svilupperanno la consapevolezza di semplici o complesse dinamiche musicali, dipendentemente dall’età degli allievi. L’insegnante, attraverso interventi mirati, promuove esperienze musicali piacevoli, formando il gusto musicale dei bambini, ottimizzando la capacità di apprendimento attraverso l’uso attivo della musica. Si renderà piacevole l’attività di fare musica e movimento, privilegiando la forma ludica, attraverso la quale affinare e rafforzare la capacità di ascolto e di esecuzione degli allievi, la percezione e la riproduzione del ritmo. La referente di questo laboratorio sarà la Prof.ssa Michela Maggiolo, arpista, ballerina classica, insegnate di arpa, insegnate di danza classica, creatrice e curatrice di eventi artistici.

foto 7

Laboratorio di neuropsicomotricità: assume un ruolo fondamentale nel processo educativo poiché attraverso il movimento il bambino conosce sé stesso e il mondo che lo circonda. Tutte le conoscenze e competenze che sviluppa sono collegate con l’attività del corpo. Perciò un buon controllo permette al bambino di mettersi in relazione con il mondo esterno, di esplorarlo, facendo esperienze che favoriscono un buon sviluppo delle competenze cognitive e facilitano un buon controllo emotivo. (Sospeso, per ragioni legate alla pandemia, se le condizioni lo consentiranno prenderà avvio a gennaio)

Attività Didattiche Aggiuntive

Laboratorio artistico: si pone come obiettivo quello di avvicinare i bambini all’arte, agli artisti e alle loro opere attraverso l’esperienza, garantendo un apprendimento non passivo dell’opera artistica proposta, incrementando la capacità di comprendere, percepire, interiorizzare e trasformare in modo personale. Far imparare al bambino ad esprimersi attraverso il disegno, la pittura e altre attività.

foto 8
Back To Top